Olio Novaro P.IVA 01293410088 | LINGUA: IT EN | ISCRIVITI | ACCEDI | ()
Olio Novaro
Prodotto Aggiunto al Carrello!
Home Page > A tavola > Olio e Salute

L’Olio di Oliva nella Dieta


Scritto da: dott.ssa Francesca Ravera

Come Dietista mi trovo molto spesso a discutere con i miei pazienti su quale sia il miglior condimento da utilizzare in cucina e quali siano gli alimenti più utili e nutritivi per mantenersi in salute. Ecco: l’olio di oliva è proprio uno di quelli che non dovrebbero mai mancare nell’alimentazione di ognuno di noi e i motivi sono davvero molteplici. 

L’olio di oliva, chiamato anche “oro liquido” per le sue meravigliose proprietà, è un alimento naturale e sano che, oltre ad apportare ai cibi fragranza e sapore, è ricco di fattori che aiutano a vivere bene, a prevenire e spesso anche a curare diverse patologie. 

Molti lo eliminano dalla loro dieta erroneamente, considerandolo più calorico rispetto agli altri oli vegetali. Ma si tratta di uno sbaglio! Infatti tutti i tipi di olio sono costituiti al 99% da grassi e quindi il loro apporto calorico è uguale: l’olio di oliva ha un potere calorico di 900 kcal per 100 grammi proprio come l’olio di girasole di arachidi e di mais. Gli altri oli non posseggono però le proprietà benefiche che questo pregiatissimo alimento offre a tutto l’organismo.

L’olio d’oliva è composto da due frazioni: una saponificabile, che rappresenta circa il 99%, costituita da trigliceridi e da piccole quantità di digliceridi e monogliceridi (negli oli più acidi); e l’altra insaponificabile, che rappresenta circa l' 1%, ed è costituita da antiossidanti (tocoferoli, composti fenolici, carotenoidi, squalene, cere, idrocarburi), e da vitamine e sali minerali (Vitamina A, Vitamina D, Vitamina E, ferro, calcio, magnesio e potassio) tutte sostanze dalle proprietà benefiche per la salute.

Rispetto ad altri tipi di olio è inoltre ricco di polifenoli, molecole antiossidanti che hanno il compito di contrastare ed eliminare i radicali liberi (che attaccano le cellule) e aumentare le nostre difese immunitarie.

In diversi studi, condotti a più riprese, sono state dimostrate alcune delle molte proprietà benefiche dell'olio extravergine di oliva.

La scienza della nutrizione riconosce nell’olio d’oliva, ed ancor di più in quello extravergine, la più equilibrata composizione di acidi grassi,(saturi, monoinsaturi e polinsaturi) e la più idonea fra gli oli vegetali ai fini nutrizionali e dietetici. Inoltre, a differenza dei grassi animali (quali il burro, il formaggio, il lardo, lo strutto, ad esempio), il cui consumo regolare è legato allo sviluppo di patologie cardiovascolari come l’infarto, l’olio extravergine svolge un’azione protettiva che interessa tutto l’organismo e favorisce l’equilibrio del colesterolo cattivo (LDL) e di quello buono (HDL). 

Inoltre, i polifenoli e la vitamina E presenti nell'olio di oliva extravergine, grazie alla loro azione antiossidante, contribuiscono a prevenire l'aterosclerosi e rallentano l'invecchiamento delle cellule.

L’olio di oliva riduce pertanto fino al 30 % la possibilità di infarto cardiaco e contribuisce a controllare la pressione arteriosa.

Inoltre altri studi dimostrano come l’olio extravergine assunto nella dieta, con i suoi antiossidanti, possa ridurre del 30% il rischio di sviluppare un tumore al seno ed avere un’azione protettiva anche nei riguardi di altri importanti tipi di tumore come il cancro del colon, dello stomaco e delle ovaie.

Recenti studi condotti in Italia hanno inoltre dimostrato come i polifenoli siano in grado di ritardare il processo di invecchiamento cellulare e di sollecitare l’attività delle cellule nervose, migliorando memoria ed apprendimento. Ed è ormai noto come l’olio exravergine di oliva riduca il rischio di malattie degenerative del sistema nervoso, come l‘Alzheimer, grazie alla presenza di acidi grassi monoinsaturi e alla molecola naturale ” Olecantale” (dotata non solo di una funzione antinfiammatoria, ma capace anche di ridurre i livelli della proteina Beta-Amiloide, responsabile della produzione di depositi nel cervello coinvolti nell’Alzheimer).

L’olio di oliva ha inoltre la capacità di rendere più fertile l’apparato riproduttivo femminile, grazie alla presenza della Vitamina E, favorendo la gravidanza.

E’ anche un ottimo lassativo: in caso di stitichezza può aiutare assumere a digiuno 1 cucchiaio di olio da solo o con acqua. Usando invece il metodo dell’enteroclisma, migliora il transito intestinale.

E’ considerato un antinfiammatorio naturale, in quanto contiene un analgesico naturale che agisce come l’ibuprofene contenuto in alcuni farmaci, utile per curare le infiammazioni e dolori di varia natura.

Favorisce l’assorbimento nell’intestino di calcio, favorendo l’accrescimento delle ossa e contrastandone l’invecchiamento.

Va fatto notare come questo alimento da sempre rappresenti l’ingrediente principe della “dieta mediterranea”: per chi ancora non conoscesse bene questo tipo di alimentazione, il termine è stato coniato da uno scienziato americano Ancel Keys, il quale già negli anni ‘50 aveva notato che nelle regioni mediterranee c’era un’incidenza di malattie cardiovascolari inferiore di oltre il 60% rispetto all’Europa Settentrionale e al Nord America.

La dieta mediterranea tradizionale è ricca di vegetali, frutta fresca, cereali, legumi e pesce azzurro (e povera di carne), ma ciò che risulta rilevante è il consumo dell’olio d’oliva come condimento principale, con un apporto calorico pari al 30% circa.

I benefici di questa dieta sono ampiamente illustrati già nell’American Journal of Clinical Nutrition (1995 vol. 61), dove risultava allo stesso tempo chiara l’importanza dell’uso dell’olio di oliva.

Per tutti questi motivi l’olio di oliva, soprattutto quello extravergine, rimane il condimento di riferimento in ogni tipo di dieta bilanciata e pertanto ne raccomando da sempre l’utilizzo (nelle giuste quantità) ai miei pazienti.

 

www.francescaravera.it


Olio Novaro
G. Novaro & C. S.r.l., Via XXV Aprile 77,
18100 Imperia, P.IVA/CF: 01293410088
Photo by Phoslab

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE